Sto vedendo degli articoli che riprendono un argomento a me caro. Visto l'impossibilità di far ragionare un gruppo di persone che organizzano le regole amministrative, bisogna a mio avviso rieducare le persone, il singolo le capisce, invece un gruppo che si adatta alla "regola" (orami inutile è oppressiva) non si riesce a modificarlo, bisogna "distruggerlo".

Su questo argomento arriva alla mia attenzione una frase che non conoscevo della costituzione italiana,

"Quando i poteri pubblici violino le libertà fondamentali ed i diritti garantiti dalla Costituzione, la resistenza all’oppressione è diritto e dovere del cittadino" Art. 50Risultati immagini per costituzione

Anche nella costituzione Americana dopo l'oppressione dei reali inglesi (ovviamente per denaro) capirono che il popolo doveva poter difendersi dalle dittature del governo e dalle "regole" senza "Buon Senso".

In seguito questo art.50  fu modificato, abolendo quella frase proprio dalle persone che dovrebbero difenderci, vi metto dei link qui sotto:

https://irradiazioni.wordpress.com/2012/03/03/diritto-alla-ribellione-larticolo-scomparso-dalla-nostra-costituzione/

http://www.uonna.it/diritto-di-resistenza-nella-costituzione-italiana.htm

http://www.nascitacostituzione.it/02p1/04t4/054/index.htm?art054-011.htm&2

Interessante video della riunione di una associazione si Sassari.

https://www.youtube.com/watch?v=Snpq7VqMqcU

 

Non vi proccupate, cambiare si può, lo farà comunque l'Evoluzione.

Alessandro Valerio